• Aprile 13, 2021 9:28 am

Una giornata per Stefano

Diadmin

Mar 1, 2021

Al “Ferrante” pomeriggio di allenamenti a scopo benefico

“Il sogno di Stefano” è la campagna solidale partita a maggio 2020 per Stefano Viola, vercellese di nascita, ma ligure di adozione, affetto da morbo di Buerger. Stefano, dal 2011 ad oggi ha subito vari interventi, il 26 febbraio 2019 la scelta obbligata di dover amputare la prima gamba. Un intervento delicato al San Matteo di Pavia e una riabilitazione all’ospedale Santa Corona di Pietra Ligure, nel reparto di Riabilitazione fisioterapico, poi il difficile ritorno fisico e psicologico alla vita di tutti i giorni. Viola sognava una protesi speciale con ginocchio bionico dal costo di 38.480 euro, consigliata ma soprattutto studiata per cercare e facilitare il ritorno a una vita “quasi” normale. Grazie alla collaborazione di amici e parenti, l’associazione “Links Clicca Sulla Vita”, l’Associazione Italiana Allenatori di Calcio sezione di Imperia e Calcio Flash Ponente, la Fc Pro Vercelli 1892, l’associazione Veterani della Pro Vercelli e l’associazione Veterani Veloces, si è riusciti a raccogliere 30.000 euro. Il Sogno si è però potuto concretizzare grazie all’intervento di Giusy Versace, contattata da una vercellese che ha sempre sostenuto Stefano, nota atleta paralimpica che ha messo a disposizione la sua conoscenza e la sua Associazione Disabili No Limits e ha permesso di raggiungere così il costo totale del ginocchio bionico. La differenza di 8.500 euro è stata infatti messa dalla Onlus “Disabili No Limits” di Giusy Versace. Stefano Viola, sportivo da sempre – prima come calciatore in Piemonte poi come allenatore delle giovanili in Liguria – è arrivato ad Arma di Taggia dove ha costruito la sua vita familiare. Papà di due splendidi ragazzi e di una bellissima bimba oggi si ritrova ad affrontare la seconda amputazione e di conseguenza la perdita della seconda gamba. Gli amici, i parenti si sono subito mobilitati nuovamente ed insieme a chi lo vorrà, hanno deciso di proseguire nella raccolta fondi e di organizzare una nuova campagna con la collaborazione di tutti gli “attori” della precedente raccolta. Già la cittadina di Arma di Taggia si è mobilitata con iniziative private e anche la Città di Vercelli si adopererà per iniziative a sostegno. Stefano avrà bisogno di una protesi che si adatti anche alla prima che ha già e che potrà utilizzare tra vari mesi. Proprio per questo motivo si comunica che è ufficialmente attiva la nuova raccolta fondi per “Il sogno di Stefano” ai seguenti Iban: Per i privati IBAN: IT42C0617549090000001141680 Banca Carige, intestato a Stefano Viola, Causale: raccolta fondi “Il sogno di Stefano”. Per le aziende, Enti e Associazioni IBAN: IT32Z0303249250010000002631 Banca Cedem, intestato Aiaca Imperia, Causale: raccolta fondi “Il sogno di Stefano”.
In questo contesto la Goalkeeper Management e l’Asd Piemonte Sport Vercelli per sabato 13 marzo organizzano “Una giornata per Stefano” al campo sportivo “Ugo Ferrante” di corso Rigola. Dalle ore 14 alle 17 si terrà un pomeriggio di allenamenti specifici aperti a tutti, sostenuti da tecnici dalla comprovata esperienza e competenza. Costo della partecipazione: 20 euro. Offerta libera per i genitori/simpatizzanti. L’intero ricavato verrà devoluto per la causa di Stefano Viola, per un breve periodo coordinatore tecnico del Piemonte Sport. Per informazioni e prenotazioni chiamare il 347-7009693 (Yari Bellardita) o il 388-3661727 (Domenico Limardi). Lo staff tecnico della giornata sarà composto da Sandro Beccari, allenatore dei portieri delle giovanili della Fc Pro Vercelli 1892, Mario Bernaudo, preparatore dei portieri dell’Asd La Biellese, e Luca Colombara, allenatore in seconda dell’Asd La Biellese.
“Una giornata per Stefano” si terrà seguendo le norme anti Coronavirus del decreto vigente. Chiunque vorrà partecipare a una donazione spontanea potrà recarsi in sede all’Asd Piemonte Sport durante il pomeriggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *